Lo spirito del lago 2015 a Stresa

Lo spirito del lago Stresa 2015
Lo spirito del lago Stresa 2015

Lo spirito del lago nasce per volere dei suoi fondatori, Birgit Kahle, Giampiero Zanzi, Milo Sacchi, Peter Gilles, nel principio di diffondere sul territorio che ha un forte richiamo turistico, non solo la conoscenza delle sue bellezze naturalistiche-paesaggistiche, ma di fare incontrare l’arte contemporanea internazionale con i luoghi e i visitatori che, tantissimi, si riversano in questo angolo del lago Maggiore nel suo incontro più spettacolare: in primavera-estate.
Le tematiche, da ormai più di diciotto anni, hanno coinvolto tanti artisti provenienti da diverse nazionalità d’Europa e dal Continente Americano, con opere e installazioni, disseminate nelle vie, angoli e luoghi chiusi ma vissuti da un alone di storicità all’Isola Bella, luogo sciamanico e terra di sepoltura dei morti in tempi lontanissimi, in un contesto paesaggistico e di meraviglia quale è il bacino del lago Maggiore, col frastuono internazionale di forte richiamo di turisti per la sua bellezza con i suoi Hotel-città delle meraviglie, contaminando l’ambiente commerciale di bancarelle e negozi in cui l’opera d’arte vive tra il vociare multilingue dei suoi visitatori; di per se è già un avvenimento di interesse, fedele al principio del suo partire voluto dai promotori nel lontano 1997.
L’arte contemporanea interagisce con lo spettatore, lo incuriosisce, lo vuole fare partecipe all’opera a cui l’artista ha trasmesso tutte le sue capacità dell’interrogarsi tra l’essenza di un pensiero interiore, una immaginativa visione e un proponimento di capovolgere o di fare riaffiorare un interrogativo che, a volte, è si meraviglia e bellezza estetica, ma è anche il rovescio in cui emerge un aspetto ludico, bello o brutto checchessia, lasciando allo spettatore uno spiraglio di meravigliarsi e di interrogarsi, come, in questo nuovo incontro, con l’espressività contemporanea internazionale che ha per titolo “Il pelo nell’uovo”, dove l’arte, attraverso il suo mutare, non vuole apparire bella, ma consapevole di sviluppare un tema che affascina da sempre sia l’autore che lo spettatore, preparato o ignaro, curioso o infastidito, puntiglioso o “rompiscatole”, ed è l’aspetto determinante del nuovo o del diverso che avanza sempre e comunque, volendo o no. Ed ecco la mostra.
Giunta al suo 19mo incontro, sviluppandosi in concomitanza con Expo2015, si dirada a raggiera, come un ventaglio, tra l’Isola Bella e le sue vie strette e Stresa, enunciando un pensiero, una azione, raccontando una storia, in cui l’uomo ne è alla ricerca spasmodica, per affermare la meraviglia, lo stupore e l’apoteosi di quella visione sublime che è l’incanto, incanto in un mondo fantastico, immaginativo e reale nel quale forza espressiva ci si muove da sempre. Liviano Papa

IL PELO NELL’UOVO – 19 artisti alla 19esima edizione della kermesse di sapore internazionale dell’Associazione no-profit Lo Spirito del Lago
Le tematiche che hanno coinvolto gli artisti della 19esima edizione sono: Corrado Bonomi, Max Bottino, Dario Brevi, Margret Eicher, Francesco Garbelli, Peter Gilles, Ferdinando Greco, Birgit Kahle, Gereon Krebber, Donatella Mora, Svenja Ritter, Simon Schubert, Federico Simonelli, Ambrogio Sozzi, Rebecca Stevenson, Valerio Tedeschi, Wal, Guenter Weseler, Frauke Wilken. provenienti da diverse nazionalità d’Europa e dal Continente Americano, con opere e installazioni
avanza sempre e comunque, volendo o no. Ed ecco la mostra.
Giunta al suo 19mo incontro, sviluppandosi in concomitanza con Expo2015, si dirada a raggiera, come un ventaglio a Stresa, enunciando un pensiero, una azione, raccontando una storia, in cui l’uomo ne è alla ricerca spasmodica, per affermare la meraviglia, lo stupore e l’apoteosi di quella visione sublime che è l’incanto, incanto in un mondo fantastico, immaginativo e reale nel quale forza espressiva ci si muove da sempre.

Alla mostra parteciperanno anche tre artisti che hanno esposto alla mostra “Contemporanea” in villa Borletti.

Scarica il depliant

Visita il sito